Studiare per tre anni l’economia comportamentale e i sistemi di monitoraggio delle performance di una impresa. Come? Lavorando in un’impresa. L’Università di Chieti-Pescara ha bandito la prima borsa di studio per il suo dottorato in «Business and Behavioural Sciences», un ramo di studio che fa incontrare il business e le scienze comportamentali. Il progetto è coordinato insieme all’azienda di prodotti per la persona Fater, joint venture tra il gruppo Angelini e il colosso dei beni di consumo Usa Procter&Gamble, secondo lo schema dei “dottorati industriali”: progetti triennali di formazione e ricerca applicata, improntati a una logica di contaminazione tra gli interessi dei dipartimenti universitari e le esigenze delle imprese che finanziano il progetto. Il vincitore del concorso, aperto alle iscrizioni fino al 9 gennaio, avrà accesso a una borsa di dottorato standard (13.638,47 euro lordi) con una maggiorazione del 50% per i periodi trascorsi all’estero e un’aggiunta di 1.300 euro per spese extra.

Leggi l’ articolo del Sole 24 ore